(inciso) – mostra personale di illustrazioni di Vito Antonio Lippolis

con Nessun commento

inciso /in’tʃizo/ s. m. [dal lat. incisum, calco del gr. kómma, der. da kóptō “io taglio”]. – 1. (ling.) [breve frase o sintagma che si inserisce in un costrutto da cui è indipendente] ≈ (frase) incidentale, parentesi, parentetica. | Locuz. prep.: fig., per inciso [sospendendo momentaneamente il filo del discorso: sia detto per i.] | [Incidentalmente] 2. (mus.) [la più elementare delle combinazioni ritmiche, composta al massimo da tre unità di tempo] | spunto.

(inciso) è una selezione di tre racconti per immagini, tre incisi, che attraverso le illustrazioni di V. A. Lippolis non si limitano a veicolare le opere letterarie e musicali a cui si riferiscono ma costituiscono esse stesse un micromondo indipendente, denso di significati e di possibili letture.
Ogni opera è carica di enfasi e comunica direttamente con lo spettatore: il segno deciso della china, quasi graffiato, contrasta con le atmosfere evanescenti degli acquerelli e dei pastelli, in una sinfonia che va dai toni più cupi e grevi alle arie allegre e sognanti.
In mostra rivivono le interpretazioni dei grandi classici, come “Le avventure di Pinocchio” di Collodi, nella versione del racconto musicale di S. Fontanelli, e la rielaborazione in chiave moderna della fiaba di “Raperonzolo” dei fratelli Grimm e le memorie familiari de “I ricordi sono come gocce di rugiada” di T. Carenza.”

Valentina Gigante

– – –

A cura di Valentina Gigante e ziczic, in collaborazione con Associazione culturale ETRA E.T.S. e Associazione Volontari per la Cultura.
Promossa da I. Gigante, V. Gigante e A. Ignazzi.

Si ringraziano le famiglie Gigante, Lippolis e Lerede, in particolare Tonia Carenza e Luisella Lerede, e Caterina Santoro.

La mostra è stata visitabile dal 28/12/18 al 06/01/19, presso ziczic in Via Principe Amedeo, 44 – Polignano a Mare.